• 0
    Il tuo carrello è vuoto

Francesco Hayez e la sua passione per l’amante Carolina Zucchi

Francesco Hayez e la sua passione per l’amante Carolina Zucchi

24/09/2019

Il famoso “Bacio” è senz’altro una delle opere che vengono in mente quando si sente il nome di Francesco Hayez, ma altrettanto interessante è il lato meno conosciuto di questo artista, ovvero il suo eros spudorato. Nato a Venezia il 10 febbraio 1791 e deceduto a Milano il 12 febbraio 1882, Francesco Hayez è il maggiore esponente del Romanticismo italiano, artista poliedrico, innovatore, egli segna la storia dell’arte italiana.

La relazione con la sua modella

Oltre ai famosi quadri, Francesco Hayez si dedica anche a numerosi disegni erotici e quasi sempre la modella rappresentata in queste opere è Carolina Zucchi.

Oltre ad essere la modella dell’artista, Carolina è anche l’amante di Hayez per ben 10 anni, presumibilmente tra il 1820 ed il 1830. Giovane, bellissima e spregiudicata, Carolina è la passione dell’artista, anche se quest’ultimo è sposato. Così, mentre la moglie di Francesco Hayez si occupa dell’amministrazione dei proventi derivanti dal lavoro del marito, Francesco si dedica alla pittura e ad esperimenti sessuali che sono documentati proprio nei suoi disegni, che sono stati ritrovati alcuni anni fa dai discendenti degli Zucchi.

Figlia del ragionier Zucchi e quindi della borghesia milanese, Carolina incontra Hayez durante una riunione che è stata organizzata in casa Zucchi, posto che spesso diventa un salotto intellettuale in cui si riuniscono le menti più eccelse di quell’epoca.

I due iniziano a collaborare e le sedute da modella presto si trasformano anche in incontri amorosi che durano ore, anche se la ragazza si presenta dal suo maestro come allieva e modella. La passione tra i due cresce sempre di più e spesso gli incontri si trasformano in esperimenti erotici molto spudorati, come testimoniano alcuni disegni in cui ci sono scene che assomigliano ad un Kamasutra erotico e come si può apprendere anche dalle Memorie lasciate da Carolina.

Nonostante i due amanti si frequentino assiduamente, Francesco Hayez non si accontenta solo della moglie e di Carolina, ma ha anche altre relazioni, comportamento che fa soffrire la Zucchi in quanto è molto innamorata del pittore. Anche in questo caso la testimonianza arriva dalla diretta interessata che nelle sue Memorie più volte manifesta il suo disagio.

In quanto a Francesco, come anticipato, le donne sono una vera passione per lui, ma sua moglie Vincenza rimane accanto a suo marito fino a quando muore, episodio che segna profondamente l’artista.

Hayez continua a dipingere fino in tardissima età e muore all’età di 91 anni, a Milano, dove viene sepolto presso il Cimitero monumentale. Solo recentemente i suoi resti sono riuniti e spostati in un loculo/ossario nella cripta del Famedio, un luogo situato nel medesimo cimitero che ospita personalità illustri di ogni genere.

In quanto ai disegni erotici, si tratta di 19 bozzetti eseguiti a matita su carta velina, lavori semplici ma veri che Francesco Hayez dona alla sua amante e che sono ritrovati circa 20 anni fa dai discendenti di questa famiglia borghese milanese.

Articolo a cura di: Aurora Caraman