• 0
    Su cesta está vacía

Le principali opere di Albrecht Dürer

Le principali opere di Albrecht Dürer

11/06/2020

Nato a Norimberga nel 1471, Albrecht Dürer è stato uno dei primi esponenti del rinascimento nordeuropeo, autore di meravigliose incisioni e magnifici dipinti.

Albrecht Dürer: formazione

Pittore, incisore, letterato e disegnatore, Albrecht Dürer è ritenuto uno dei più grandi artisti tedeschi di sempre. Egli era il terzo di otto figli e la sua vita da artista iniziò presso la bottega del padre che era un orefice, dove imparò la tecnica dell’incisione.

Tuttavia, la sua formazione artistica vera e propria avvenne tra il 1490 ed il 1494. Non si è formato in un posto soltanto, ma in vari paesi: Germania, Olanda, Francia, Svizzera, passando anche per l’Italia. Precisamente, quando aveva 23 anni, subito dopo essersi sposato, partì da solo per Venezia, dove ha studiato l’arte presso le botteghe dei maestri italiani poi, un anno dopo tornò in Norimberga ed aprì la sua bottega. 

L’arte italiana ha affascinato particolarmente l’artista tedesco e nelle sue opere si è lasciato ispirare dai colori vivaci utilizzati da Giovanni Bellini ed anche dalla particolare attenzione ai dettagli che l’artista italiano dedicava alle sue opere, mentre Leonardo ha colpito Dürer con il suo approccio naturalistico e teorico verso l’arte. 

Albrecht Dürer: uno dei primi artisti indipendenti del nord Europa

Intelligente e lungimirante, Dürer è stato anche un imprenditore di successo. A differenza degli altri pittori ed incisori di quell’epoca, Albrecht non ha lavorato solo su commissione, ma anche a livello indipendente. Infatti, non appena ebbe compreso che i suoi lavori riscontravano il favore del pubblico egli iniziò a creare stampe facilmente riproducibili che eseguiva autonomamente, senza che qualcuno gli commissionasse i lavori.  In sostanza l’artista, tenendo conto delle tendenze di quell’epoca, anticipava il mercato creando opere d’arte anche in serie che si prestavano a diventare dei complementi d’arredo pregiati. Non solo, egli era anche molto attento al diritto d’autore e tutelava la sua firma grazie ad un apposito atto rilasciato direttamente dall’imperatore. 

Le opere più importanti di Albrecht Dürer

Personaggio influente e da sempre attento alle vicende politiche e sociali, Albrecht Dürer riproduceva spesso nelle sue opere la realtà che si verificava in quell’epoca. Tra i suoi lavori più importanti, l’opera chiamata “Il cavaliere, la morte e il diavolo” del 1513, “Autoritratto con pelliccia”, quadro di grande valore simbolico in cui l’artista assomiglia molto al Gesù, scelta voluta in quanto l’artista aveva l’intenzione di dimostrare che tutti gli uomini erano stati creati ad immagine e somiglianza di Dio. “Leprotto” ed “La grande zolla” sono altre due opere di grande valore create da Dürer ed i suoi lavori sono stati apprezzati particolarmente anche da numerosi nomi illustri come Lutero ed in seguito persino da Hitler. A quanto pare, il nazista Hubert Lanzinger, per omaggiare Hitler aveva realizzato una copia dell’opera “Il cavaliere, la morte ed il diavolo”, modificando un aspetto particolare: nella copia il cavaliere aveva il volto di Hitler.

Innovativo, ricco di talenti e sempre impegnato a migliorare il suo stile, Albrecht Dürer è stato uno dei maggiori esponenti del Rinascimento.

Articolo a cura di: Aurora Caraman